Chloe Cherry: “Il Mio lato b? È talmente malleabile che posso farci entrare e uscire quel che voglio”

Chloe Cherry: “Il Mio lato b? È talmente malleabile che posso farci entrare e uscire quel che voglio”

Quando nasci e cresci in una comunità Hamish difficilmente entri in contatto con le velleità del mondo fuori. Loro, gli Hamish, sono chiusi, all’antica, ci sono regole rigide e arcaiche che la fanno da padrone, le donne poi sono al servizio degli uomini , ma non nel senso dado-maso che può pensare un divoratore di porno, le donne Hamish hanno divieto assoluto sul sesso godurioso, specie se prima del matrimonio. Provate a immaginare come possano vedere il porno gli Hamish, eppure, qualcuno si ribella a questa vita condizionata e retrograda e scappa. E’ così che è andata anche a Chloe Cherry appena raggiunta la maggiore età, è fuggita da da questi atteggiamenti anche insolenti, se vogliamo, certamente carichi di pregiudizi.

Chloe Cherry, pornostar, adesso star della seconda stagione della serie tv "Euphoria". Brava lei che ha dimostrato di saper anche recitare fuori da un set porno. La maggioranza ritiene che non sia possibile per una pornostar riuscire ad aprire bocca per recitare piuttosto che per far altro. E’ ovvio che non tutte hanno capacità recitative, in effetti a loro non è esattamente richiesto parlare, forse solo mugolare, ma finisce li la performance vocale. Ma non è detto che terminati gang bang e p*mpini, e doppie anali e vaginali, e sperma in faccia e urli orgasmici, non sappiano cavarsela e degnamente nel cinema tradizionale?

Invece Chloe Cherry a 24 anni – e 6 di porno – ha dimostrato il contrario: distaccata dal corpo di machi che sessualmente la posseggono tappando ogni buco… sa farsi valere anche recitando per davvero!

Sia ben inteso; Chloe Cherry mica lascia il porno, nonostante per lei, dopo l’ottima prova in Euphoria, si siano aperte più porte, e sebbene abbia appena firmato contratti di moda, per lei nuovi porno sono in cantiere e se il porno-thriller "Maid To Kill" non lo gira più, sono previsti un gloryhole, due porno figliastra-patrigno, due porno squirting, un anal estremo che personalmente non vedo l’ora che esca e lo firma Evilangel, e una doppia penetrazione anale A2M (sigla porno che sta per peni che passano da ano alla bocca).

Sapete il motivo per cui Chloe Cherry è un asso nel porno? Ve lo diciamo noi: è il suo bell’ano, “è talmente malleabile che posso farci entrare e uscire più roba, e con più facilità rispetto alla mia figa!”. Lo dice proprio le, Chloe, lo ha sempre detto: strano che un tale curriculum non sia affatto menzionato dai critici che la elogiano per Euphoria… Né si trovano accenni ai suoi pompini a gola profonda, dove Chloe fa gocciolare la sua saliva, densa, giù per lo stomaco, e le gambe… E neppure una riga sul fatto che, nel porno, Chloe Cherry pratica e riceve un fisting a pugno… Perché mai dovrebbe smettere col porno una come lei, con possibilità e capacità incredibili?

Per quale ragione bisognerebbe sorvolare su queste peculiarità della pornostar più capace del momento? Chloe non è affatto come alcune pornostar del passato che, attaccato il porno al chiodo, ne rinnegano il l’operato . Tutt’altro, Chloe Cherry è nel porno per decisa convinzione, il porno è la sua passione, detto da lei sia chiaro. Ha esordito a 18 anni e una settimana, e con una performance anale che nemmeno ci si aspettava! Chloe Cherry le ha messe in mostra subito le magie che il suo ano è capace di fare: lo sapete che lei ha perso la verginità vaginale che… anale a 16 anni, in una tenda, in un campeggio.

Lo ha fatto col ragazzo che aveva in quel momento, e il campeggio era l’occasione di stare da soli senza genitori tra i piedi. Chloe era nata e cresciuta a Lancaster, in Pennsylvania, ed è stata educata in una comunità Hamish, dove a quanto pare la gente è un po’… come possiamo dire… all’antica sul sesso, proibitissimo prima del matrimonio, chiusa su molti aspetti della modernità .

Era una adolescente come tanti, e come ogni adolescente spiava il porno in rete e, la curiosità, la voglia di scoprire, alla faccia del costume e delle regole della comunità, prima di farlo per lavoro, il porno, ha avuto ben 8 ragazzi, non ha avuto esperienze omosessuali, no, nemmeno ha sperimentato il sesso con effetto squirting (a questo l’ha iniziata il collega Ramón Nomar), ma ha fatto sesso anale , tanto, e pure doppie penetrazioni, non con più uomini, bensì “con un pene di taglia media e un dildo!”.

Chi la segue da sempre sa bene che Chloe Cherry all’inizio usava il nome di Chloe Couture, cognome d’arte subito cambiato perché già registrato da una altra artista. Prestissimo ha modificato ‘aspetto delle sue labbra e chi per questo acritica si becca parole molto pesanti e colorite, non è una che punta alla diplomazia su questo tema. Ci sono fan del porno che lamentano uno scarsomingoio di sperma della pornostar, ebbene ficcatevelo in testa: non le piace, la fa letteralmente vomitare .

In compenso ha una bella padronanza nelle gang bang e chi vuole la può ammirare in più video (mai vista in "Smell Like Gangbang Spirit"?), come può apprezzare anche le performance di Chloe girate con quel maschione di James Deen . James Deen è un veterano del porno strong, vai di sputi e di sudore, e sua saliva lappata dalla partner di scena sul pavimento, sul muro, ovunque, Chloe Cherry , lei che il porno lo vive appassionatamente, è una che si bagna come poche se le sputi addosso. Insomma, diciamola tutta, Chloe Cherry e la rivelazione a luci rosse e se il suo “di dietro” è talmente malleabile da poterci far entrare di tutto, poi capite perché piace per davvero!